daiana_hangovers

Zona Roveri Music Factory è orgogliosa di presentare DAIANA LOU + THE HANGOVERS


DAIANA LOU

“Vogliamo arrivare a sentire il respiro di chi ci ascolta”.

Daiana Mingarelli e Luca Pignalberi sono i volti e le anime che si celano dietro al progetto Daiana Lou. Una storia d’amore che è stata capace di unire due percorsi musicali molto diversi tra loro, dando vita ad uno stile originale proprio grazie al forte contrasto dei loro caratteri artistici.

Luca porta in scena il suo grande talento da chitarrista blues, al servizio della voce di Daiana, cantante R&B e reggae che durante l’attività da busker ha aperto le proprie doti vocali a numerose ulteriori contaminazioni.

I Daiana Lou si formano nell’aprile 2013. Iniziano l’attività di artisti di strada a Roma e, complice il riscontro che hanno nel proporre brani internazionali decidono di testare la piazza tedesca durante una vacanza a Berlino, che in breve tempo diventa la base della loro attività da buskers.

Sono stati concorrenti dell’edizione ancora in corso di X-Factor e hanno deciso che prima di tornare a Berlino, faranno tour italiano per ringraziare tutte le persone che li hanno sostenuti durante X-Factor.


the Hangovers

Chi?

Gioioso hooliganismo nichilista. The Hangovers spaccano, spaccano perché non annoiano con la politica, perché fanno dei propri limiti un punto di forza, perché condividono in ogni concerto la bellezza e il senso di spaesamento causati dal vivere la propria esistenza. Dobbiamo tutti invecchiare, tanto meglio farlo da marinai ubriachi: questo sono the Hangovers. “Alti” perché capaci di scendere in basso esaltando la semplicità di vite comuni, i quattro ragazzi di Bologna, preferirebbero probabilmente non avere un palco, ma suonare in mezzo alla gente, perché non c’è differenza tra loro ed il loro pubblico, sono entrambi lì l’uno per l’altro.

Poi:

Grunge caraibico che vince col pubblico, The Hangovers spaziano tra le fessure del folk e del rock creando atmosfere autentiche in tutti i contesti in cui vengono chiamati a suonare.

Nel 2016 hanno intrapreso la strada di X Factor, superando pre-casting e casting per arrivare fino al secondo giorno di Bootcamp insieme alle altre 12 band selezionate. In seguito all’accidentale caduta dal palco del loro percussionista al termine del soundcheck si sono poi in un qualche modo autoeliminati.


BIGLIETTI:

In cassa la sera dell’ evento 10 euro

Scroll to Top