ts

SILENT SERVANT

us / Jealous God

DOMENICO CRISCI

it / Jealous God, Semantica Records, Summa Cum Laude

BROKEN ENGLISH CLUB

[ live ] uk / Jealous God, Cititrax

Juan Mendez è da sempre al di là delle tradizionali categorie di producer, dj o performer: dietro il moniker Silent Servant (Official) si cela il curatore, documentatore di una scena e divulgatore di un’estetica che ha profondamente segnato quest’epoca di suoni post-industriali in bilico tra eredità di stampo minimal wave e le più taglienti atmosfere dancey. Dopo la storica esperienza Sandwell District, Mendez ha intrapreso la prolifica strada che prende il nome di Jealous God (e verrà presto cristallizzata nell’edizione di un libro) e si presenta a Bologna, nel penultimo appuntamento stagionale di Timeshift, affiancato da due talenti assoluti valorizzati all’interno del suo roster.

Domenico Crisci è la nostra cara vecchia conoscenza che torna a trovarci per la terza volta, nel bel mezzo di un’accelerazione che nell’ultimo anno lo ha visto lanciare una propria label (Summa Cum Laude), un Ep su Semantica e dare alle stampe una cassettina per Opal Tapes.

Broken English Club, l’ennesimo alias di Oliver Ho, è violenza psicologica trasposta in suono, paranoia urbana che riecheggia distorsioni, synth nervosi, voci strazianti e richiami no-wave. Diversi Ep all’attivo su JG, oltre a uno split con lo stesso Silent Servant e il memorabile doppio LP “Suburban Hunting” del 2015 rilasciati dalla Cititrax di Veronica Vasicka.

Join the ritual killing.

Ingresso riservato ai soci Arci/Uisp: 15€ intero / 10€ entro mezzanotte.

Riduzione via app UGO.

In bus: linea notturna 14N www.tper.it/bo-14n

Media partner Zero Bologna

Scroll to Top